Home > Argomenti vari > Come usare il nuovo blog: avviso per gli amici visitatori e bloggers.

Come usare il nuovo blog: avviso per gli amici visitatori e bloggers.

 

Allora, la Ferrari della piattaforma 2.0 inizia a funzionare, molte cose devono essere migliorate ma, noi pazientiamo e proviamo a far funzionare il blog nel migliore dei modi! Non è facile, anche perché la redazione di Tiscali sicuramente avrà milioni di richieste da parte dei bloggers e non può esserci d’aiuto. Speriamo di poter contare anche sulla vostra fiducia e pazienza:-)

 

Per gli amici visitatori:

  • - per consultare il nostro archivio, è sufficiente cliccare su "archivio", compariranno i mesi e cliccando sul mese comparirà l’elenco di tutti i post;
  • - per consultare gli altri box è sufficiente cliccare sul nome del post e si aprirà la pagina desiderata, però, in questo caso è probabile che non tutte le pagine si aprano, pazientate..stiamo completando il lavoro.
  • - Per inserire i commenti, la procedura è leggermente diversa ma semplice: cliccate su "commenti", si aprirà la pagina dove scriverete il commento e, per poterlo pubblicare dovrete inserire la parola chiave (la scritta è colorata) chiesta dal programma. I commenti saranno moderati, ossia, prima di essere messi on line potranno essere letti da chi gestisce il blog ma, come avrà notato chi ha già commentato, per ora abbiamo inserito tutti i commenti arrivati. In questo blog potrete ancora esprimere le vostre opinioni! Anzi, il nostro intento è proprio quello di comunicare con tutti voi, raccogliere le vostre opinioni e i vostri giudizi:-) Vorremmo solo evitare diffamazioni e insulti gratuiti.

 

Per gli amici bloggers:

Per far apparire l’archivio bisogna semplicemente modificare uno dei vecchi post (è sufficiente aggiungere un puntino) e compariranno tutti quelli del mese. Esempio: si modifica il post del 15 gennaio 2007 e compare tutto il mese di gennaio e così via, per tutti i mesi.

Grazie ad Alessandro Baldussi per la preziosissima indicazione;-)

Categorie:Argomenti vari Tag: ,
  1. pallitta@libero.it
    1 Novembre 2008 a 19:12 | #1

    Sono interessato a saperne di più di voi e delle vostre battaglie. Vi ho conosciuti dopo la vostra denuncia, alle autorità competenti, per la costruzione in località “Torre del trullo” a Polignano a Mare -Bari- PUGLIA. Io da anni e da solo (militante radicale non iscritto) mi sto battendo per la costituzione sulla intera costa di Polignano (11 km) del Parco costiero e marino del tipo Parco delle 5 terre (Liguria). Spero di risentirvi per confrontarci. Ciao.

  2. 30 Gennaio 2008 a 11:29 | #2

    Sono molto contrariato per l’arrivo dell’immondezza nella ns. regione , il fatto piu grave non sta secondo me nel fatto di aiutare gli altri per una calamita’ in particolare , ma nell’aiutare delle persone che non vogliono risolvere i propri problemi . I campani non vogliono utilizzare discariche esistenti e si oppongono strenuamente per non crearne di nuove . La domanda sorge spontanea ….chi dovrebbe accollarsi la loro immondizia ??? la loro la smaltiscono loro e noi la nostra.

    Provo (da cittadino onesto) che i fatti avvenuti presso la casa di Soru siano oltremodo scorretti e sopratutto inutili !!! Si passa dal giusto (no all’immondezza degli altri) al torto (distruzione di oggetti pubblici e privati).

    E’ vero l’immondezza che si brucia negli inceneritori sardi non e’ ancora selezionata ma e’ anche vero che bruciando immondezza di altri aumentano i fumi di combustione e quelli li respiriamo noi non i campani !!!

    La solidarieta non e’ l’elemosina !!!

  3. Lilly
    19 Luglio 2007 a 11:13 | #3

    ma dai che siete bravi, qui si legge (quasi) tutto e l’avete fatto in pochi giorni ! dovete vedere che casino in giro, il Giomba è fuori di testa dalla rabbia e con lui tanti altri, qui siete stati bravi ! bacioniii Lilly

  4. Stefano Deliperi
    18 Luglio 2007 a 22:26 | #4

    Cara Giusy, stai tranquilla, nessuno ha letto alcun intento polemico nei tuoi messaggi: questo è solo un momento di assestamento, rimestamento, sciampullamento dei contenuti di ‘sto mitico blog. Solo un po’ di pazienza e cercheremo, fra i meandri del grande marasma di Tiscali Blog, di rendere funzionale al meglio ‘sta baracca con tutti i burattini. Non è facile, per chi non è un grande esperto informatico. Puoi immaginare che cosa è per qualche analfabeta patentato. Un fresco saluto in questa afosa notte per un riposo sereno, ciao, Stefano

  5. giusy
    18 Luglio 2007 a 20:33 | #5

    Leggo solo ora le vostre risposte, oggi avevo da fare e rientro solo adesso. Mi dispiace che abbiate preso così sul serio il mio post, era solo una affettuosa annotazione che faceva anche riferimento ad una mail di Stefano ricevuta stamattina presto. Apprezzo molto il vostro impegno di volontariato, tanto che sono iscritta da alcuni anni al GIG, quindi vi considero amici e non ho alcun intento polemico nei vostri confronti. Il caso al quale fa riferimento Paolo lo ricordo abbastanza bene, ma non intendo affatto discuterlo qui, casomai in privato avrei alcune cose da dire. Quanto alle querele e alle diffamazioni in rete…. mah. Spero non vi sia sfuggito il caso Fede/Ricca, se non ci sono novità oggi pare sia stato proprio un autogol. Dobbiamo imparare tutti a gestire vantaggi e difetti di questo sistema, che va molto più in fretta di noi, intesi come società e come singoli. Ciao.

  6. Stefano Deliperi
    18 Luglio 2007 a 18:02 | #6

    Come hanno già detto Claudia e Paolo, stiamo faticando non poco per rimettere in ordine questo blog, che è spazio di dibattito libero (ci mancherebbe altro !), ma anche luogo di informazione ambientale sulle varie azioni svolte dal Gruppo d’Intervento Giuridico, dagli Amici della Terra, dalla Lega per l’Abolizione della Caccia, da tante altre realtà ecologiste e culturali che volessero fruirne. Per questo non ci sono riferimenti specifici a persone fisiche nel “profilo” (in precedenza i dati del responsabile sono entrati automaticamente all’avvio della nuova piattaforma blog e sono stati conseguentemente modificati). Così come, in questa fase di assestamento delle nuove funzioni, dopo aver inutilmente provato ad inserire la funzione dei commenti liberi e non moderati (il sistema la modificava automaticamente), abbiamo preferito lasciare la funzione di moderazione dei commenti. I commenti sono liberi e moderati, vuol dire che chiunque può ed è calorosamente invitato ad intervenire sui vari argomenti, con gli ovvi limiti della liceità delle affermazioni e della pertinenza. Non dobbiamo, soprattutto, in questa fase, inseguire commenti ingiuriosi, denigratori, pretestuosi. Questo non è il posto e non sono ben accetti. Soprattutto mi pare proprio assurdo ed ingiusto che si possano aver problemi per commenti denigratori o diffamatori provenienti da qualche ignoto. Qui l’unica censura è quella delle targhe dei motorini cafoni sulle dune di Mari Pintau o (quando richiesta con insistenza) quella delle foto troppo crude ;-) Ciao.

  7. claudia basciu
    18 Luglio 2007 a 16:09 | #7

    Cara Giusy, naturalmente, è impensabile che io gestisca da sola il blog e decida di modificarne le impostazioni autonomamente, siamo ancora un’associazione! Abbiamo pensato fosse giusto dare qualche spiegazione ai nostri visitatori sull’utilizzo del blog, sebbene non fosse dovuta, e ci piacerebbe che i nostri sforzi per migliorarlo fossero apprezzati, dal momento che nessuno di noi ha competenze professionali da tecnico informatico e considerato che Tiscali non ci è di grande aiuto. In questa fase di “lavori in corso”, in cui dobbiamo tenere sotto controllo e gestire diversi aspetti del blog, ci è sembrato opportuno e più facilmente gestibile, l’opzione dei “commenti moderati”, tutto qui. Mi fa piacere che ti siano sfuggiti i commenti diffamatori (come ti ha spiegato Paolo, un po’ di tempo fa, abbiamo avuto alcuni problemi a tal proposito) infatti non erano una gran bella cosa da leggere, però, a chi gestisce un blog, e ne ha la responsabilità, non possono sfuggire e per vigilare serve tempo e impegno. Noi ci mettiamo tanto impegno, pur avendo anche altre cosette da gestire quotidianamente, e pensiamo di farlo per una buona causa, vi chiediamo solo un po’ di pazienza e rispetto per il lavoro, di volontariato, che svolgiamo quotidianamente:-)

  8. giusy
    18 Luglio 2007 a 9:03 | #8

    Ah, ecco, allora è Claudia che cambia l’impostazione da commenti liberi a moderati… carissima, se è davvero così è un vostro diritto, ovviamente, ma allora non chiamatelo blog… io sono piuttosto allergica a questo sistema che mi sembra più da web 0.0 che da 2.0 Diffamazioni e insulti gratuiti, che tra l’altro in questo blog non ho mai visto, si combattono controllando i commenti dopo l’inserimento e quindi cancellandoli. Ciao.

  9. marco
    18 Luglio 2007 a 8:30 | #9

    Chiedo cortesemente alla S.V. cosa è cambiato nellla descrizione del proprietario del sito: prima erano presenti una data precisa e un indirizzo. Ora non piu’. Cosa e’ accaduto?
    Grazie. Marco.

I commenti sono chiusi.