Archivio

Archivio Aprile 2009

G 8 a La Maddalena, procedure di infrazione e “segreti” illegittimi.

L’uomo dalle mani d’oro.

Categorie:Primo piano Tag: , ,

L’informazione, diffamazione, una sentenza, un altro po’ di giustizia.

Mai più bocconi avvelenati !

Gasdotto Galsi, ancora in lista d’attesa.

29 Aprile 2009 Commenti chiusi

Isola di San Pietro, macerie nelle strade di campagna.

Muri, lacrime e za’tar, Storie di vita e voci dalla Palestina.

28 Aprile 2009 Commenti chiusi

Il Cervo Sardo ritorna anche in Ogliastra!

Ennesimo bracconiere còlto sul fatto.

XI Settimana della Cultura, un successo per la Sella del Diavolo!

Scivu: il turismo non si fa con i mattoni!

Alternative impossibili.

Sarà, ma io non la bevo.

Meglio di Totò…

Pesca del corallo in Sardegna.

 

Con il decreto n. 792/29 del 15 aprile 2009Disposizioni sulla pesca del corallo per l’anno 2009, l’Assessore dell’agricoltura e riforma agro-pastorale della R.A.S. ha adottato una serie di misure finalizzate alla regolamentazione della pesca del corallo nelle acque territoriali della Sardegna (in virtù della Legge Regionale 5 luglio 1979 n. 59 – Regolamentazione della pesca del corallo, e della deliberazione della Giunta Regionale n. 17/13 del 14 aprile 2009). In base a tale decreto, la pesca al corallo potrà essere esercitata a partire dal 1 maggio sino al 15 ottobre 2009, unicamente dai pescatori titolari dell’autorizzazione regionale e, in conformità a quanto disposto dalla deliberazione della Giunta Regionale n. 17/13 del 14 aprile 2009, il numero massimo delle autorizzazioni per l’anno in corso sarà di 30.

Prosegui la lettura…

Categorie:Primo piano Tag: , ,

Il G8 dove lo metto?

 

Il G8 del 2009 si terrà a La Maddalena. Anzi, no. Il G8 si terrà a Napoli. Anzi, no. Il G8 si terrà a L’Aquila. Anzi, no, forse, chissà, vediamo con quale luna mi sveglierò domattina. Ormai, gli italiani, e in particolare i sardi che dovrebbero (o avrebbero dovuto? Chissà!) ospitare il forum internazionale dei Paesi più potenti del mondo, così come gli stessi "grandi della Terra", per sapere dove si svolgerà questo benedetto incontro, potranno solo affidarsi all’astrologia, dovranno studiare i diversi passaggi planetari sul cielo di Silvio I, unico detentore del supremo potere decisionale in Italia. Infatti, non si riesce a comprendere cosa spinga in realtà un Capo di Governo a spostare, a quasi due mesi dall’apertura dei lavori, con tutti i cantieri aperti, con migliaia di persone a lavoro, un evento internazionale di tale rilevanza, da una parte all’altra dell’Italia: sarà veramente la volontà di risparmiare risorse a favore delle popolazioni terremotate? Si tratterà di ragioni di sicurezza? Chissà, in attesa di qualche risposta certa, i sardi, e pure gli abruzzesi, possono serenamente consultare le stelle.

Prosegui la lettura…

Categorie:Primo piano Tag: ,

Una sarda italiana.

 

Il blog del Gruppo d’Intervento Giuridico, come sa chi ci segue, si occupa principalmente di tutela dell’ambiente, soprattutto sotto il profilo giuridico, e ha come obiettivo esclusivamente quello di fornire a tutte le persone interessate, quelle informazioni che, purtroppo, non vengono prese in considerazione dai maggiori organi d’informazione. L’obiettivo non è certo quello di alimentare polemiche inutili e pure noiose però, considerata l’insistenza con la quale un lettore anonimo di questo blog continua a denigrarmi in altri siti internet, purtroppo mi vedo costretta ad usare questo spazio per fini personali, spero mi perdonerete. Per chi, come me, ha sprecato i migliori anni della propria vita a studiare (e ad amare) il diritto, è piuttosto fastidioso dover dimostrare di conoscere la differenza tra i concetti di indipendenza, autonomia, federalismo, dal momento che si tratta di concetti fondamentali, sui quali non si può avere alcun dubbio (soprattutto se si vuole superare l’esame, oltre che essere dei cittadini informati) e, infatti, non ho alcuna intenzione di dare noiose dimostrazioni di scienza. Voglio semplicemente ribadire un concetto semplice: sono sarda e mi sento italiana e ciò significa che credo nell’Italia unita, quella per la quale sono morte migliaia di persone, e ho profondo rispetto per la nostra Costituzione che, tra i suoi Principi fondamentali, contiene una bellissima e, allo stesso tempo, severa, disposizione che afferma "la Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali; attua nei servizi che dipendono dallo Stato il più ampio decentramento amministrativo; adegua i principi ed i metodi della sua legislazione alle esigenze dell’autonomia e del decentramento" (art. 5) ecco, non serve un pozzo di scienza per comprenderla, basta leggere con attenzione. L’Italia è una e indivisibile, non ammette attentati alla sua unità, anzi li punisce come reati, con pene piuttosto severe, pertanto, chiunque dovesse seriamente compiere atti violenti diretti e idonei a menomare l’unità dello Stato sarebbe uno scellerato mentre, chiunque utilizzasse l’argomento della secessione durante una campagna elettorale, farebbe appunto solo campagna elettorale. D’altra parte, oggi più che mai, tutti i sardi sanno che la loro terra non è uno Stato indipendente, per esempio, il fatto stesso che il Capo del Governo della Repubblica italiana si rechi in una Regione a Statuto speciale per raccomandare caldamente l’elezione di un uomo di sua fiducia come Presidente della Regione, dimostra che la Sardegna non è uno Stato indipendente, poiché nessuno Stato sovrano permetterebbe mai una tale ingerenza (alcuni sardi, i più sospettosi e maliziosi, in quel caso dubiterebbero anche della tanto agognata Autonomia ma sono quei sardi che stanno sempre fuori dai posti che contano, peggio per loro). Talvolta, il termine "indipendenza" può essere usato in senso "non tecnico", per indicare una condizione giuridica e amministrativa favorevole che già permette, purtroppo solo sulla carta, di godere di un certo grado di indipendenza dal governo centrale (condizione sicuramente mal gestita dagli amministratori) e questo, le persone intellettualmente oneste, lo capiscono senza troppe spiegazioni.

Prosegui la lettura…

Piano edilizia in Sardegna: istruzioni per l’uso.

Un testamento biologico.

Earth Day, ma non per tutti.

22 Aprile 2009 Commenti chiusi
Categorie:Primo piano Tag: ,

Earth Day 2009 e G8 per l’ambiente.

Categorie:Primo piano Tag: ,

Delinquenza venatoria. Respinta al mittente.

Il T.A.R. Sardegna, ancora, su Tuvixeddu. Ma la difesa del Colle continua.

Berlusconi porta sfiga ?!?

Per un’Italia più sicura – Convegno degli Amici della Terra sul rischio e la prevenzione sismica

20 Aprile 2009 Commenti chiusi

         

Prosegui la lettura…

La Sella del Diavolo nell’XI Settimana della Cultura !

Chioschi ed aree attrezzate a Mare Pintau?

Proposta (molto) indecente.

Categorie:Primo piano Tag: , , ,

“Costruzione” di sciagure annunciate, a Capoterra, e scaricabarile, a Cagliari.

Scusate, ma io non darò neanche un centesimo.