Home > Primo piano > Nuove escursioni sulla Sella del Diavolo!

Nuove escursioni sulla Sella del Diavolo!

Sella del Diavolo, Torre di S. Elia e postazione antiaerea (II guerra mondiale)

Sella del Diavolo, Torre di S. Elia e postazione antiaerea (II guerra mondiale)

E’ un inverno piovoso sulla Sella del Diavolo, forse anche qualche spruzzata di nevischio portata dal forte vento. Eppure, fra i ginepri e i gheppi, sono diversi i gruppi di escursionisti accompagnati lungo il sentiero naturalistico ed archeologico della Sella del Diavolo.    E sono in corso di preparazione nuove escursioni guidate a fine marzo e nella seconda metà di aprile, in occasione della XII Settimana della Cultura.

Gabbiano

Gabbiano

Potete già prenotarvi scrivendo a grigsardegna5@gmail.com o a grigsardegna@tiscali.it.

Il sentiero naturalistico ed archeologico della Sella del Diavolo, operativo da sei anni e promosso delle associazioni ecologiste Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico, è uno dei pochi “gioielli” naturalistici e culturali di Cagliari ad esser fruibile tutto l’anno.  Il sentiero è stato predisposto a proprie spese dalle associazioni ecologiste Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico grazie alla collaborazione del Comando Militare autonomo della Sardegna e del Comando Militare Marittimo autonomo in Sardegna, titolari dell’area demaniale militare della Sella del Diavolo.

A partire dal 5 febbraio 2006, vengono effettuate escursioni guidate in base ad un programma escursionistico curato dal prof. Antonello Fruttu e dalle guide volontarie. L’appuntamento per le escursioni è sempre presso il piazzale di Cala Mosca ed è sufficiente portare un paio di calzature comode e robuste ed un po’ di voglia di camminare.

Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico

(foto C.B., S.D., archivio GrIG)

Sella del Diavolo

Sella del Diavolo

I commenti sono chiusi.