Archivio

Archivio 3 Giugno 2010

500 lavoratori rischiano il posto, interessa a qualcuno?

La protesta dei lavoratori Vol2 © Fiorella Sanna

La protesta dei lavoratori Vol2 © Fiorella Sanna

Cinquecento dipendenti della società Video On Line 2.0, con sede a Cagliari,  rischiano di perdere il posto di lavoro, diventando l’ennesimo numero da aggiungere alle desolanti percentuali dei disoccupati sardi, pubblichiamo volentieri l’intervento di Fiorella Sanna, dipendente di Vol2, con la speranza che le istituzioni incomincino ad interessarsi dei problemi dei lavoratori. Prosegui la lettura…

La Procura della Repubblica sequestra il cantiere-rimessaggio di La Caletta.

cantiere rimessaggio La Caletta

cantiere rimessaggio La Caletta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Corpo forestale e di vigilanza ambientale, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nuoro, questa mattina ha posto sotto sequestro preventivo il cantiere-rimessaggio per la nautica (Ditta B.M.G.) nel porticciolo di La Caletta prospiciente la Via Cagliari, nei Comuni di Siniscola e Posada (NU). 

Si suppone che la motivazione risieda – probabilmente – nella carenza di autorizzazioni paesaggistiche.

In merito le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra avevano inoltrato una specifica richiesta di informazioni a Prosegui la lettura…

Diritto alla salute, diritto al lavoro, un presidio. Palazzo di Giustizia di Cagliari.

3 Giugno 2010 Commenti chiusi
industrie, Portovesme

industrie, Portovesme

Riceviamo e pubblichiamo molto volentieri.    In sede di udienza preliminare (4 giugno 2010, ore 9.00 e ss., dott. Giovanni Massidda) le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra presenteranno – grazie al prezioso operato dell’ avv. Lia Pacificoistanza di costituzione di parte civile.

Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra

 

Portovesme : il diritto alla salute e il diritto al lavoro vanno di pari passo, presidio a Cagliari.

Il 4 giugno 2010 alle ore 9,00 presso il palazzo di giustizia di Cagliari si terrà l’udienza preliminare contro due responsabili della Portovesme S.r.l., Prosegui la lettura…

Il piccolo stagno di una scuola, nelle Marche.

Rana verde

Rana verde

Giuseppe Congiu, nostro attivissimo socio, ci ha segnalato una vicenda al limite dell’incredibile.

Alcuni docenti di scienze naturali della Scuola media “Giovanni XXIII” a Pagliare sul Tronto (AP) hanno avuto la splendida idea di realizzare un piccolo stagno a scopo didattico.  Vi hanno introdotto dei girini, delle gambusie, dei pesciolini rossi.   Rospi comuni (Bufo bufo), talvolta la Natrice dal collare (Natrix natrix) per educare al rispetto dell’ambiente e per rendere più viva la scuola. I piccoli studenti, così, possono seguire dal vivo le dinamiche ecologiche della zona umida e apprendere con migliore cognizione di causa il grande libro della Natura.

Un’esperienza da lodare e da prendere come esempio.   Prosegui la lettura…

La gara al ribasso.

 

Cagliari, l'Elefante sulla Torre

Cagliari, l'Elefante sulla Torre

“Le donne del Pd sono state protagoniste delle elezioni amministrative”, squittisce felice Valentina Sanna, presidente regionale del Partito Democratico.  “Scendo in campo e vinco”, rincara la dose il presidente uscente della Provincia di Cagliari Graziano Milia (71.969 voti, 33,80% dei votanti), ricandidato dal P.D. e da quasi tutto il centro-sinistra alla guida dell’Ente locale, nonostante i 27.984 voti (12,73%) che lo distanziano dal rivale Giuseppe Farris (99.053 voti, 46,53%), candidato del centro-destra. Dal canto suo Farris, commentando a caldo dalla sua sede elettorale i risultati parziali, ha invece sottolineato che “l’esperienza di governo del centrosinistra è clamorosamente franata: i cittadini stanno guardando con attenzione verso il nostro programma e lo hanno valutato sicuramente come un progetto credibile” (Il Sardegna, 1 giugno 2010).   

I dati elettorali dicono, però, soprattutto altro.

A nessuno pare importare che il fatto dominante, pesante come un macigno, è che più di un elettore su due in Provincia di Cagliari non è andato a votare.  Solo il 47,29% degli elettori si è recato alle urne, alle precedenti elezioni del 2005 erano stati il 62,24%, cioè il 14,95% in più (dati ufficiali, Ministero dell’Interno).  Solo il 34,18% a Cagliari. E non và meglio a livello generale: complessivamente ha votato solo il 56,73% alle elezioni provinciali sarde, 837.847 elettori su 1.476.792 aventi diritto (dati ufficiali, Ministero dell’Interno). Prosegui la lettura…