Home > Primo piano > Ricorso avverso il P.U.C. di Trinità d’Agultu senza preventiva V.A.S.

Ricorso avverso il P.U.C. di Trinità d’Agultu senza preventiva V.A.S.

Costa Paradiso, cantiere edilizio

Costa Paradiso, cantiere edilizio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra hanno inoltrato (19 aprile 2011) specifico ricorso alla Commissione europea, al Direttore generale delle valutazioni ambientali del Ministero dell’ambiente, al Direttore generale regionale della pianificazione urbanistico territoriale, al Direttore del Settore regionale sostenibilità ambientale e valutazione impatti e al Direttore del Settore ambiente e sostenibilità della Provincia di Olbia – Tempio avverso l’avvenuta adozione del piano urbanistico comunale – P.U.C. di Trinità d’Agultu e Vignola in assenza di preventiva procedura di valutazione ambientale strategica – V.A.S.

Infatti, il P.U.C. di Trinità d’Agultu è stato adottato con deliberazione Consiglio comunale n. 30 del 10 dicembre 2010, insieme con il piano di utilizzo dei litorali – P.U.L. e il rapporto ambientale della procedura di valutazione ambientale strategica – V.A.S., ma lo stesso rapporto ambientale (pag. 22) riconosce che si è tenuto soltanto un incontro di scoping in data 15 dicembre 2009 alla presenza delle Amministrazioni pubbliche interessate, ma la generalità dei cittadini è stata coinvolta solo dopo l’adozione del P.U.C., con il deposito e la pubblicazione sul sito web istituzionale del Comune (http://www.comuneditrinita.it/index.php?option=com_docman&task=cat_view&gid=62&Itemid=53) degli atti inerenti lo strumento urbanistico adottato e il rapporto ambientale. Pertanto, appare intuitivo che prima dell’adozione del P.U.C. non è stata svolta alcuna procedura di valutazione ambientale strategica – V.A.S. comprendente adeguata consultazione del pubblico.

Costa Paradiso

Costa Paradiso

La valutazione ambientale strategica – V.A.S., prevista dalla direttiva n. 2001/42/CE, interessa piani e programmi aventi effetti sensibili diretti ed indiretti sull’ambiente e le varie componenti ambientali e recentemente la Regione autonoma della Sardegna si è dotata di linee guida in materia di V.A.S. relativa ai P.U.C.

La conclusione del procedimento di V.A.S. è precedente e vincolante all’approvazione definitiva ed all’efficacia dei piani e programmi ad essa assoggettati. Infatti, “la valutazione ambientale strategica e’ avviata dall’autorita’ procedente contestualmente al processo di formazione del piano o programma” (art. 11, comma 1°, del decreto legislativo n. 152/2006 e s.m.i.).  E ancora, “La fase di valutazione e’ effettuata durante la fase preparatoria del piano o del programma ed anteriormente alla sua approvazione o all’avvio della relativa procedura legislativa. Essa e’ preordinata a garantire che gli impatti significativi sull’ambiente derivanti dall’attuazione di detti piani e programmi siano presi in considerazione durante la loro elaborazione e prima della loro approvazione”.

Fondamentale è la fase della consultazione del pubblico con le specifiche modalità previste dalla legge.

Costa Paradiso

Costa Paradiso

Inoltre, la VAS costituisce per i piani e programmi a cui si applicano le disposizioni del presente decreto, parte integrante del procedimento di adozione ed approvazione. I provvedimenti amministrativi di approvazione adottati senza la previa valutazione ambientale strategica, ove prescritta, sono annullabili per violazione di legge.

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra hanno chiesto l’annullamento dell’adozione del P.U.C. di Trinità d’Agultu e lo svolgimento di corrette procedure di legge.

Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra

 (foto per conto GrIG)

  1. Tiziana
    16 Dicembre 2011 a 15:46 | #1

    Buongiorno!
    Io credo che in quel comune si consumino da almeno 30 anni scelte dannosissime per il territorio, che ormai è già quasi irriconoscibile rispetto ad allora in tante sue parti. Come sta andando la vostra battaglia? Avete ricevuto qualche risposta?

  2. 29 Aprile 2011 a 13:08 | #2

    Meno male , si sa’ come succede ognuno fa” cio’ che vuole senza che nessuno si accorga di nulla, sarebbe ora che qualcosa veramente cambiasse che la gente si svegliasse e iniziasse a esprimere dissenso a voce alta. Bravi continuate cosi’ col vostro lavoro almeno voi che potete.

  3. 22 Aprile 2011 a 14:50 | #3

    da La Nuova Sardegna, 22 aprile 2011
    Grig e Amici della Terra: manca il Vas. Trinità, ricorso ambientalista alla commissione europea contro l’approvazione del Puc.

    TRINITÀ. Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra contro il Puc di Trinità d’Agultu e Vignola: «Manca la Vas, la valutazione ambientale strategica», dicono gli ambientalisti, che contro la sua adozione hanno inoltrato un ricorso alla commissione europea. «Il Puc – dicono – è stato adottato dal consiglio comunale il 10 dicembre scorso insieme con il piano di utilizzo dei litorali (Pul) e il rapporto ambientale della procedura della Vas, nel quale però si riconosce che si è tenuto soltanto un incontro preliminare il 15 dicembre 2009 alla presenza delle amministrazioni pubbliche interessate. La procedura di valutazione, comprendente adeguata consultazione della cittadinanza, non è stata effettuata». Insomma, secondo Grig e Amici della Terra, il Puc in questa condizione non poteva essere approvato e quindi «i provvedimenti amministrativi di approvazione adottati senza la previa valutazione ambientale strategica, ove prescritta, sono annullabili». Per questo motivo le associazioni ecologiste Gruppo d’intervento giuridico e Amici della Terra hanno chiesto l’annullamento dell’adozione del Puc e lo svolgimento di corrette procedure di legge.

  4. 20 Aprile 2011 a 17:31 | #4

    @Cristian : da quanto riportato nel medesimo rapporto ambientale non emerge chiaramente quali siano state le forme di coinvolgimento del “pubblico” e la valutazione dei relativi apporti. In ogni caso è recentemente intervenuto un pronunciamento della Provincia di Olbia-Tempio in merito al P.U.C. di Palau e alla relativa procedura di V.A.S. molto interessante per tutti i casi analoghi. Ne parleremo nei prossimi giorni.

  5. Cristian
    20 Aprile 2011 a 15:19 | #5

    Da quello che scrivete : (Pertanto, appare intuitivo che prima dell’adozione del P.U.C. non è stata svolta alcuna procedura di valutazione ambientale strategica – V.A.S. comprendente adeguata consultazione del pubblica) sembrerebbe che non siate sivuri che la presentazione e la discussione non sia avvenuta prima dell’adozione. è cosi? perche io vi dico che è avvenuta prima del passaggio in consiglio.
    saluti

  6. cristian prunas
    19 Aprile 2011 a 22:58 | #6

    Questa foto vi piace proprio!!!!

I commenti sono chiusi.