Archivio

Post Taggati ‘Appennino’

Convegno nazionale contro questo tracciato del “gasdotto appenninico”, L’Aquila, 8 maggio 2011.

4 Maggio 2011 Commenti chiusi

Video importato

YouTube Video

”Gasdotto rete adriatica Brindisi-Sulmona-L’Aquila-Foligno-Minerbio. Perche’ sulla dorsale appenninica’?” e’ il tema del convegno in programma domenica 8 maggio 2011, a partire dalle ore 9.15, all’Auditorium Carispaq, complesso Strinella 88, a L’Aquila. Prosegui la lettura…

Schizofrenìe umane..e gli Orsi ne fanno le spese.

Video importato

YouTube Video

Schizofrenici segnali sulla finora valida politica di salvaguardia dell’ Orso bruno (Ursus arctos) sulle Alpi.  Da sempre un piccolo nucleo è presente nel Trentino, fra la Val di Non e la Val di Genova. E’ in corso un ripopolamento (progetto  da parte della Provincia autonoma di Trento), ma fa ben sperare, soprattutto, il ritorno spontaneo. Sono ormai una ventina gli esemplari sulle Alpi friulane, provenienti dalla confinante Slovenia. Significa che le condizioni ambientali sono migliorate e, probabilmente, è migliorato anche l’atteggiamento dell’uomo verso questo grande signore del bosco.

Ora, invece, il Presidente della Provincia autonoma di Trento Lorenzo Dellai vuol capire se “l’orso può convivere con l’uomo”.   La risposta è intuitiva: basta pagare gli indennizzi per i danni effettivamente subiti da agricoltori e allevatori e lasciare in pace l’orso. Prosegui la lettura…

Il “gelicidio” sull’Appennino umbro-marchigiano.

15 Novembre 2010 Commenti chiusi

Foto0124

Un fenomeno non molto comune s’è verificato la notte del 5 gennaio 2010 sull’Appennino umbro-marchigiano, il gelicidio.  Ce ne parla Marco Bani, biologo umbro.  Si ringrazia Stefano Luchetti per la segnalazione e le foto.

Gruppo d’Intervento Giuridico

La sera della vigilia dell’Epifania si è verificato presso La Cima e in altre località alla stessa quota un fenomeno raro e inquietante. Prosegui la lettura…

La Snam va al “sacco” dell’Appennino!

PA270032

L’Italia, senza dubbio, è un Paese dove si fa di tutto per agevolare le cosiddette catastrofi naturali.

Quasi tutte sono in realtà catastrofi innaturali, spesso annunciate. Si candida a esser una di queste il progetto Snam del gasdotto appenninico. Spezzettato in cinque tronconi, pur essendo un unico progetto funzionale, non è stato sottoposto a un unico procedimento di valutazione di impatto ambientale – V.I.A., né alla procedura di valutazione ambientale strategica – V.A.S. Prosegui la lettura…