Archivio

Post Taggati ‘cafoni’

Ferragosto cafonissimo.

"assalto" alle dune di Porto Pino

"assalto" alle dune di Porto Pino

Purtroppo a ferragosto la cafonaggine sembra moltiplicarsi.

Ecco quanto ci segnala Marco Mura: le dune di Porto Pino (Sant’Anna Arresi) letteralmente prese d’assalto da decine di bagnanti, nonostante la presenza di un servizio di vigilanza curato – pare – dall’Associazione no profit Candiani Porto Pino (costituita dal Comune di S. Anna Arresi e dal Consorzio del Parco Geominerario Storico ed Ambientale della Sardegna).   Come si può vedere, i risultati dei controlli si vedono proprio… Prosegui la lettura…

Finalmente arrivano i controlli nel parco nazionale dell’Arcipelago della Maddalena? Sarebbe ora!

Video importato

YouTube Video

Riceviamo da Enrico Lippi, addetto stampa dell’ Ente parco nazionale dell’Arcipelago della Maddalena, e pubblichiamo volentieri.   In questa estate all’insegna dei cafoni del mare e della vigilanza con le mani legate nelle acque dello splendido Arcipelago è proprio una buona notizia.

Gruppo d’Intervento Giuridico

Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena – Comunicato stampa del 14.08.2010

Corpo forestale regionale e controlli: verso l’istituzione del CTA Prosegui la lettura…

Quando un Parco Nazionale si trasforma in una zona franca per la nautica cafona.

Video importato

YouTube Video

Questa è la testimonianza di una domenica di ordinaria follìa nel parco nazionale dell’Arcipelago della Maddalena. L’accaduto è stato denunciato alle autorità competenti.

Gruppo d’Intervento Giuridico

Cala Coticcio è una meravigliosa insenatura posta nella costa orientale di Caprera. E’ situata nel cuore del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, in una zona di altissimo valore ambientale. Ci sarebbe dunque da aspettarsi una tutela ambientale particolarmente attenta.

In realtà in una domenica di inizio giugno l’esperienza dimostra che il Parco Nazionale declinato alla maddalenina, può rappresentare una zona franca Prosegui la lettura…

Cafoni quadriruotati ed anfibi sulla spiaggia rosa di Budelli.

Dune di Capo Comino, dominio dei cafoni…

“Orde” di camper a Capo Pecora!

Beceri cafoni anche a Cala Luna.

Molestatori di fenicotteri.

5 Agosto 2009 Commenti chiusi

 

I fenicotteri non sono protagonisti del Grande Fratello, non amano essere disturbati mentre mangiano o dormono o si fanno gli affari loro, e quando vengono esposti dei cartelli con i quali si fa divieto di disturbarli e molestarli le persone civili li leggono, rispettano il divieto e si tengono a debita distanza. Gli incivili no. L’iscrizione al concorso Cafone d’Oro 2009 è obbligatoria.

Prosegui la lettura…

Categorie:Primo piano Tag: , ,

Carloforte, “cafoni quadriruotati con benna” scavano la spiaggia.

Scivu e Pistis, spiagge in balìa di “cafoni”…

Categorie:Primo piano Tag: , , ,

Concorso Cafone d’Oro 2009!

 

Inizia la bella stagione, le belle giornate di sole, il caldo e, si sa, con il caldo, si ripongono nell’armadio cappotti e maglioni, si tira fuori la voglia di fare gite, partire in vacanza, mettere in borsa pinne, boccaglio, pantaloncini e partire, con un briciolo di sana cafonaggine, che non può mai mancare nel nostro Bel Paese. Con la bella stagione, fioriscono anche migliaia di concorsi in tutta Italia e allora, visto che negli anni passati ci avete segnalato la presenza di tantissimi cafoni in giro per il Sardistan e per l’Italistan, abbiamo pensato di istituire il concorso a premi "Cafone d’Oro 2009", per dare degno riconoscimento, con il vostro aiuto, a tutte le persone che si distinguono per particolari meriti di cafonaggine. Sono previste quattro categorie di cafoni:

Prosegui la lettura…

Spiagge alla mercè dei SUV, a Solànas (Sinnai).

Flavio Briatore ambasciatore del Sardistàn ?

Alla carica contro i bagnanti “fuorilegge” !

Litorali “cinque vele” e “cafonaggine” in Sardistàn.

Ancòra trionfi dei cafoni estivi in Sardistàn. E Naomi non si smentisce…

Mr. Flavio Gavettone.

 

Gli italiani, in questo difficile momento storico, hanno bisogno di certezze e, fortunatamente, c’è sempre qualcuno disposto a dargliele. In questa precisa epoca storica, possiamo stare certi che il matrimonio non ha trasformato il sig. Briatore (uno dei sig. B. alla conquista della signora S. ) in un vero signore, così come gli anni trascorsi in Inghilterra non lo hanno trasformato un piccolo Lord. Eppure, dopo aver visto le foto, su quasi tutti i giornali, che lo ritraggono mentre gira in pantofole alle varie serate di gala (va be’, di galatina magari) avevamo quasi dubitato, anche il pareo rosa con le frange aveva minato le nostre certezze, invece Mr. Briatore, ora  Mr. Gavettone, ci ha subito rassicurati, mostrandosi in tutta la sua magnificente arroganza proprio in Sardegna. Sarà un caso, o forse una questione di marketing strategico e geniale, ma Mr. B., sull’Isola riesce sempre a mostrare il meglio di sé, soprattutto quando inveisce contro i sardi e minaccia di andarsene per sempre dalla nostra terra. Ecco, quella è la parte che preferiamo, quella che ci fa tenere da parte, nei comò della nonna, dei corni che ci porteremo dietro quando Mr. B., offeso e deluso, deciderà di salire sul suo yacht/traghetto/barca a remi per tornare da dove è arrivato, sì, perché noi saremo lì sulla banchina, per salutarlo e accompagnarlo a son’ e corru.

Prosegui la lettura…

Cafoni estivi in Sardistàn.