Archivio

Post Taggati ‘Claudia Zuncheddu’

Cagliari: centro storico, piano particolareggiato, speculazioni e silenzi.

2 Maggio 2011 Commenti chiusi
Cagliari, Torre di S. Pancrazio

Cagliari, Torre di S. Pancrazio

 

anche su Il Manifesto Sardo (“Centro storico, speculazioni e silenzi“), n. 97, 1 maggio 2011

 

Con la deliberazione Consiglio comunale n. 10 del 9 febbraio 2011 l’Amministrazione Floris ha approvato uno degli atti più rilevanti del suo mandato per favorire il solito “sistema” cagliaritano basato sul “mattone”, il piano particolareggiato del centro storico – zona A del Comune di Cagliari e della Municipalità di Pirri.    Pochi i voti contrari, anche da parte delle opposizioni, alcune astensioni.    Poche le “voci” contrarie, in particolare quella del presidente uscente della Circoscrizione Centro Storico Gianfranco Carboni, paradossalmente non candidato dal suo partito (il P.D.) alle prossime elezioni comunali.   Per il resto silenzio. Prosegui la lettura…

Una proposta di legge regionale per demolire gli abusi edilizi.

La tutela del Bel Paese.

L’on. Claudia Zuncheddu (RossoMori) ha presentato presso il Consiglio regionale sardo la proposta di legge n. 170 (depositata il 19 maggio 2010) Esecuzione dei provvedimenti di demolizione di opere abusive e di ripristino ambientale in sede sostitutiva finalizzata allo svolgimento in via sostitutiva delle operazioni di demolizione degli abusi edilizi e del conseguente ripristino ambientale da parte della Regione autonoma della Sardegna in sostituzione dei Comuni inadempienti.   In Sardegna, infatti, le demolizioni di abusi edilizi avvenute negli ultimi 15 anni sono state curate dalla Magistratura (in conseguenza di sentenze penali passate in giudicato) con l’ausilio di personale e mezzi dell’Esercito.

L’on. Claudia Zuncheddu ha ripreso una proposta avanzata dalle associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra più volte nel corso degli ultimi anni sia all’Amministrazione regionale Soru che all’Amministrazione regionale Cappellacci senza alcun esito.

Ora il Consiglio regionale dovrà esaminare la proposta. Prosegui la lettura…

Le “segrete” bonifiche ambientali del G 8 a La Maddalena.

4 Aprile 2010 Commenti chiusi
rendering progetto albergo ex Arsenale

rendering progetto albergo ex Arsenale

Giusta e sacrosanta iniziativa consiliare degli on.li Claudia Zuncheddu (RossoMori, prima firmataria), Radhouan Ben Amara (Comunisti italiani), Adriano Salis e Giovanni Mariani (I.d.V.),  in merito ad una parte di particolare rilievo del programma di interventi connesso alla mancata riunione del G 8 a La Maddalena: le bonifiche ambientali.  Tra l’altro lautamente pagate con soldi pubblici: 24.140.500,00 euro (dati Protezione civile).   Quanti sono realmente i quantitativi di rifiuti pericolosi?  E dove sono realmente finiti?  La mozione n. 51 del 23 marzo 2010 cerca di impegnare il Consiglio e la Giunta regionali per saperne di più.  Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra effettuarono i ricorsi che portarono all’apertura della procedura di infrazione da parte della Commissione europea per violazione delle normative comunitarie in Prosegui la lettura…

Il gasdotto Galsi approda in Consiglio regionale.

Cavallo e gallina prataiola

Cavallo e gallina prataiola

I consiglieri regionali Claudia Zuncheddu, Carlo Sechi, Radhouan Ben Amara, Luciano Uras e Massimo Zedda (Gruppo RossoMori – Sinistra, Ecologia e Libertà – Comunisti) hanno raccolto le preoccupazioni ecologiste e delle autonomie locali sul progetto di gasdotto Galsi s.p.a. e hanno presentato la mozione n. 48 del 12 marzo 2010.  Il Consiglio regionale se ne dovrà occupare.

Gruppo d’Intervento Giuridico, Amici della Terra, Lega per l’Abolizione della Caccia

CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XIV LEGISLATURA

Mozione n. 48 Prosegui la lettura…