Archivio

Post Taggati ‘coste’

Marea nera nel Golfo dell’Asinara, a che punto siamo?

Video importato

YouTube Video

L’11 gennaio 2011 dalla centrale termoelettrica E.On di Porto Torres (SS) – felicemente e serenamente dotata di certificazione EMAS ISO 14001 sul piano del rispetto dell’ambiente – di Porto Torres è uscita una marea nera che ha inquinato decine di 20 km. di coste del Golfo dell’Asinara, dall’Asinara stessa e Stintino fino a S. Teresa di Gallura.    La Procura della Repubblica di Sassari ha aperto un’indagine penale per accertare le responsabilità, mentre sono state avviate le operazioni di bonifica, molto più complesse di quanto è stato reso noto e, molto probabilmente, si prevedeva inizialmente. Prosegui la lettura…

Stop al cemento a Terravecchia (S. Teresa di Gallura)!

20 Aprile 2011 Commenti chiusi

parere negativo Soprintendenza, Terravecchia, 2011

 

La Soprintendenza ai beni ambientali di Sassari ha accolto l’esposto (8 marzo 2011) inoltrato dalle associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra e ha espresso parere negativo “in merito alla compatibilità paesaggistica” del progetto turistico-edilizio proposto dalla Compagnia Immobiliare Sarda s.r.l. sulla costa ricca di macchia mediterranea di Terravecchia, in Comune di Santa Teresa di Gallura (OT).

La Soprintendenza ha affermato che la realizzazione dell’intervento progettato, “in quanto essendo esso costituito da cinque corpi edilizi che per forma, densità e aggregazione non risultano integrati con le caratteristiche naturali del contesto, comporterebbe una perdita di valore del quadro paesaggistico d’insieme così come percepibile dai molteplici punti di visuale panoramica posti anche a grande distanza”. Prosegui la lettura…

L’ampliamento bis dell’Hotel Pitrizza è illegittimo.

macchia mediterranea sulla costa

macchia mediterranea sulla costa

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra hanno inoltrato (12 aprile 2011) una specifica richiesta di informazioni a carattere ambientale e di adozione di opportuni interventi riguardo l’ampliamento previsto dell’Hotel Pitrizza (gruppo Colony Capital) nella prestigiosa ed esclusiva loc. Liscia di Vacca, tutelata con vincolo paesaggistico (decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.), in Comune di Arzachena (OT).   Sono stati interessati il Ministero per i beni e le attività culturali, l’Assessorato regionale dell’urbanistica, la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Sassari, il Comune di Arzachena, il Corpo forestale e di vigilanza ambientale, il Servizio regionale tutela paesaggistica e, per opportuna informazione, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tempio Pausania. Prosegui la lettura…

Il “sacco” della piana di Castiadas all’attenzione della magistratura.

acqua e gemme

acqua e gemme

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari ha aperto un’indagine in seguito all’esposto (7 marzo 2011) presentato dalle associazioni ecologiste Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico in merito all’ alluvione di cemento prossima ventura sulla piana e la costa di Castiadas (CA).

Intanto i consiglieri regionali Gian Valerio Sanna, Mario Bruno e Renato Soru (P.D.) hanno presentato in proposito l’interpellanza n. 220/A del 4 aprile 2011.

Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico

 

da La Nuova Sardegna, 7 aprile 2011

La procura indaga su 14 piani di lottizzazione autorizzati dalla Regione. Sarà sentito l’ex assessore Asunis. Pioggia di cemento nelle zone agricole. Castiadas, perimetro agrario modificato per aumentare le aree edificabili. Prosegui la lettura…

Le torbide acque di Buggerru.

Buggerru, condotta di scarico rotta

Buggerru, condotta di scarico rotta

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra, in seguito a numerose segnalazioni da parte di cittadini preoccupati, hanno inoltrato (31 marzo 2011) una richiesta di informazioni a carattere ambientale e di adozione degli opportuni provvedimenti, alle pubbliche amministrazioni competenti (tra le quali, il Ministero dell’Ambiente, l’A.R.P.A.S., l’Assessore all’ambiente della Provincia di Carbonia-Iglesias), al Corpo forestale e di vigilanza ambientale e, per opportuna conoscenza, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, relativamente al possibile fenomeno di inquinamento delle acque antistanti il porto di Buggerru. Prosegui la lettura…

Massacratori di ginepri, a Porto sa Ruxi (Villasimius).

Ginepro tagliato, Porto sa Ruxi

Ginepro tagliato, Porto sa Ruxi

Ecco che cosa è stato accertato dai soci del Gruppo d’Intervento Giuridico nei giorni scorsi: un secolare Ginepro (Juniperus phoenicea L.) è stato tagliato sulle dune di Porto sa Ruxi, a Villasimius (CA), anche se i delinquenti autori del fatto non sono riusciti completamente nella loro opera. Prosegui la lettura…

Perché in ogni caso a Malfatano e Tuerredda lo scempio sarà inferiore al previsto.

autorizzazione_idrogeologica_Malfatano,_2004,_1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In questi mesi abbiamo più volte sentito l’Amministrazione comunale di Teulada e la S.I.T.A.S. s.p.a. ribadire pubblicamente con decisione che potevano realizzare le volumetrie previste nel devastante progetto immobiliare in corso di edificazione sulla costa teuladina non solo a Tuerredda e Malfatano, ma anche a Cala Antoni Areddu, nello splendido promontorio di Capo Spartivento.   Solo la loro sensibilità ambientale aveva portato alla decisione di spostare ruspe e mattoni per concentrarli a Tuerredda.

Parecchie persone ci hanno contattato, preoccupatissime.

Le cose non stanno così. Prosegui la lettura…

Lo scempio ambientale di Malfatano e Tuerredda va al TG 3!

lavoratori e "rispetto" delle norme di sicurezza, cantiere S.I.T.A.S. s.p.a., Tuerredda

lavoratori e "rispetto" delle norme di sicurezza, cantiere S.I.T.A.S. s.p.a., Tuerredda

Venerdi 11 marzo 2011, dopo le ore 23.50, andrà in onda al TG 3 – Linea Notte un ampio servizio giornalistico di Giorgio Galleano sulla speculazione immobiliare in corso a Malfatano e Tuerredda, costa di Teulada (CA).  In studio Salvatore Settis, archeologo, già Direttore della Scuola Normale di Pisa e Presidente del Consiglio superiore dei Beni Culturali.

Il servizio giornalistico era già stato programmato per venerdi 25 febbraio 2011, ma era stato rinviato per l’acuirsi della crisi libica.

Buona visione!

Gruppo d’Intervento Giuridico Prosegui la lettura…

S.O.S. Terravecchia (S. Teresa di Gallura)!

Terravecchia, S. Teresa di Gallura

Terravecchia, S. Teresa di Gallura

 

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra hanno inoltrato (8 marzo 2011) una richiesta di parere vincolante negativo al rilascio dell’autorizzazione paesaggistica al Ministero per i beni e le attività culturali, alla Direzione generale per i beni culturali e paesaggistici per la Sardegna e alla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Sassari riguardo un progetto turistico-edilizio (complesso alberghiero suddiviso in varie unità immobiliari) di circa 13.000 metri cubi di volumetrie complessive in loc. Terravecchia, sul fiordo di Lungoni, in Comune di Santa Teresa di Gallura (OT). Prosegui la lettura…

Assalto speculativo alla piana di Castiadas.

paesaggio agrario, Sardegna

paesaggio agrario, Sardegna

 

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra hanno inoltrato (7 marzo 2011) una specifica richiesta di informazioni a carattere ambientale e di adozione di opportuni interventi riguardo la recente (verbale dell’1 dicembre 2010) verifica di coerenza delle volumetrie rispetto al piano paesaggistico regionale – P.P.R. riferita a ben 14 piani di lottizzazione nella piana di Castiadas (CA) al Ministro per i beni e le attività culturali, all’Assessore regionale dell’urbanistica, al Soprintendente per i beni ambientali di Cagliari, al Direttore del Servizio tutela del paesaggio di Cagliari, al Corpo forestale e di vigilanza ambientale, ai Carabinieri del N.O.E.

Nel contempo è stata interessata la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari per le valutazioni di competenza. Prosegui la lettura…

La Sardegna terra promessa della speculazione golfistica?

Pineta costiera di Is Arenas e gru

Pineta costiera di Is Arenas e gru

La Commissione permanente “urbanistica” del Consiglio regionale della Sardegna si appresta a varare un testo unificato sulla promozione del golf, che sarà successivamente sottoposto all’esame dell’Aula assembleare. L’originaria proposta di legge dei Riformatori (la n. 83 del 12 ottobre 2009) sarebbe stata modificata in più punti, indicando nei soli progetti di qualità quelli da approvare e sostenere. Prosegui la lettura…

Ripulite Tuerredda dai “rottami” dell’estate 2010!

servizi igienici e materiali in abbandono, Tuerredda, 9 gennaio 2011

servizi igienici e materiali in abbandono, Tuerredda, 9 gennaio 2011

L’Amministrazione di Teulada (CA), imperterrita sostenitrice della speculazione immobiliare fra Malfatano e Tuerredda, afferma continuamente di voler difendere il gioiello ambientale della spiaggia di Tuerredda, ma in concreto che cosa fa per salvaguardarla?

Certamente Tuerredda, da candido litorale dal sapore tropicale, si sta pesantemente antropizzando, anno dopo anno, sempre di più.     Non bastano parcheggi per centinaia di posti auto, rifiuti vari che vengono lasciati sull’arenile (e che i concessionari demaniali ritirano per obblighi di concessione e spontaneamente), cassonetti spesso maleodoranti posti sullo stradello di accesso alla spiaggia.  La presenza umana sulla spiaggia, ormai eccessiva, rischia di uccidere la gallina dalle uova d’oro del turismo locale.  Prosegui la lettura…

Dagli scempi passati non s’impara mai.

10 Gennaio 2011 Commenti chiusi
Chia, panorama da Monte Cogoni

Chia, panorama da Monte Cogoni

Riceviamo e pubblichiamo volentieri.  In proposito ricordiamo che, insieme agli Amici della Terra, abbiamo denunciato, fatto sequestrare e fatto portare in giudizio i lavori abusivi del campo da golf di Chia.  C’è stata la condanna in sede penale e un ripristino ambientale.      Quanto alla terribile epidemìa di compatibilite sviluppatasi intorno al progetto turistico-edilizio del gruppo Stim potete leggere qui:

*http://gruppodinterventogiuridico.blog.tiscali.it/2007/05/02/sardegna_sostenibile_____ma_de_ch_____1630539-shtml/

*http://gruppodinterventogiuridico.blog.tiscali.it/2007/05/06/l__insostenibile_turismo_del_golf____1630594-shtml/

Gruppo d’Intervento Giuridico

 

 Perchè la lezione di Chia non è servita a Tuerredda e Malfatano?     Prosegui la lettura…

Lo Stagno di Nottèri è in discreta salute.

8 Gennaio 2011 Commenti chiusi
Stagno di Nottèri

Stagno di Nottèri

Il Dipartimento provinciale di Cagliari dell’A.R.P.A.S. (Servizio controlli e attività di campo) ha recentemente risposto alla richiesta di informazioni a carattere ambientale e di adozione degli opportuni provvedimenti (31 ottobre 2010) relativamente ad un possibile fenomeno di inquinamento dello Stagno di Nottèri (Villasimius) accaduto alla fine di ottobre 2010 inoltrata dalle associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra su segnalazione di numerosi cittadini, preoccupati per la presenza di schiume, acque torbide. La richiesta era stata inoltrata alle amministrazioni competenti (tra le quali il Comune di Villasimius, l’A.R.P.A.S., il Ministero dell’Ambiente) al Corpo forestale e di vigilanza ambientale. Prosegui la lettura…

Reportage sulla speculazione edilizia a Malfatano e Tuerredda.

Video importato

YouTube Video

Dal nostro inviato speciale Juri Iurato un recentissimo reportage sulla speculazione immobiliare in corso a Malfatano.

Trovate le foto qui: http://www.flickr.com/photos/57785186@N06/sets/72157625729984908/ E qui: http://www.flickr.com/photos/57785186@N06/sets/72157625603887215/.

Immagini che non hanno bisogno di molti commenti.

Gruppo d’Intervento Giuridico

Qui il dossier “Cronaca di una speculazione edilizia annunciata, Malfatano e Tuerredda” Prosegui la lettura…

Finte case agricole e vere ville nel Sinis di Cabras?

 

cantiere nel Sinis, Cabras.

cantiere nel Sinis, Cabras.

Le associazioni ecologiste Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico hanno inoltrato una richiesta di informazioni a carattere ambientale ed adozione eventuali opportuni provvedimenti (23 dicembre 2010) al Ministro per i beni e le attività culturali, al Comune di Cabras, all’Assessore regionale dell’urbanistica, al Direttore del Servizio regionale tutela paesaggistica di Oristano,  al Soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici di Cagliari e al Corpo forestale e di vigilanza ambientale riguardo una dozzina di strutture edilizie in costruzione nel Sinis di Cabras (OR), in prossimità delle strade che conducono a Is Aruttas e a Mari Ermi. Prosegui la lettura…

L’Italia si restringe.

mega-chiosco, Tuerredda

mega-chiosco, Tuerredda

Riceviamo da un grande scienziato ambientalista e pubblichiamo molto volentieri.

Gruppo d’Intervento Giuridico

 

L’Italia ha ottomila chilometri di coste: la metà circa di queste coste è costituita da spiagge sottili, coperte di sabbia o piccoli ciottoli, l’altra metà è costituita da coste rocciose. Le spiagge hanno un grande valore estetico ed economico, sono belle e attraggono le persone che vogliono fare il bagno o prendere il Sole. Davanti alle spiagge il livello del mare degrada lentamente per cui possono fare il bagno anche quelli che non sono esperti nuotatori; per questo le spiagge sono così frequentate da persone di tutte le età. Purtroppo quasi tutte le spiagge, di anno in anno, si accorciano, come se ci fosse uno spirito maligno. Non colpa della forza delle onde, che più o meno è sempre uguale ogni anno, e non sono neanche le forze del mare che, anche quando è tranquillo, fa scorrere grandi masse di acqua parallelamente alle coste, spostando la sabbia del fondo da un posto all’altro. Prosegui la lettura…

Stop al cemento sull’Isola di S. Stefano!

costa Gallura

costa Gallura

Le associazioni ecologiste Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico hanno inoltrato (16 dicembre 2010) una specifica richiesta di informazioni a carattere ambientale e adozione di opportuni interventi riguardo il progetto turistico-edilizio della Vela Marina s.r.l. sull’Isola di S. Stefano, nell’Arcipelago della Maddalena (Comune di La Maddalena, OT).

Coinvolti i Ministeri dell’ambiente e dei beni e attività culturali, la Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici, il Servizio regionale valutazione impatti e il Servizio regionale tutela paesaggistica, la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici, il Comune di La Maddalena, l’Ente Parco nazionale dell’Arcipelago della Maddalena. Prosegui la lettura…

La “voce del mattone” su Malfatano.

cartello "inizio lavori" cantiere S.I.T.A.S. s.p.a, Malfatano - Tuerredda, Teulada

cartello "inizio lavori" cantiere S.I.T.A.S. s.p.a, Malfatano - Tuerredda, Teulada

Questa mattina si è tenuta la surreale presentazione del progetto turistico-edilizio “eco-sostenibile” della S.I.T.A.S. s.p.a. a Malfatano e Tuerredda (Teulada).

Ci sono molti motivi per definire “surreale” questa presentazione.     Tanto per iniziare è stata concessa dalla Provincia di Cagliari la sede istituzionale dell’aula consiliare di Palazzo Regio per quella che – nelle intenzioni della Società immobiliare – doveva essere una mera presentazione senza contraddittorio con un pubblico accuratamente selezionato.

Rappresentanti delle associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico, Amici della Terra e Italia Nostra, unitamente a esponenti del Cagliari Social Forum, hanno dovuto, infatti, farsi energicamente sentire dai vertici societari per avere accesso a un edificio pubblico difeso dalla Polizia di Stato. Prosegui la lettura…

Cronaca di una speculazione edilizia annunciata, Malfatano e Tuerredda. Presentazione.

9 Dicembre 2010 Commenti chiusi
Capo Malfatano

Capo Malfatano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lunedi 13 dicembre 2010, con inizio alle ore 17.30, presso la nostra sede di Cagliari, Via Cocco Ortu n. 32, sarà presentato ai mass media e ai cittadini interessati il dossier “Cronaca di una speculazione edilizia annunciata, Malfatano e Tuerredda”.    Parteciperanno Claudia Zuncheddu, consigliere regionale RossoMori e autrice di iniziative consiliari in materia, e Stefano Deliperi, presidente del Gruppo d’Intervento Giuridico. Prosegui la lettura…

Fermiamo in tempo le ruspe a Terravecchia (S. Teresa di Gallura)!

la macchia di Terravecchia, S. Teresa di Gallura

la macchia di Terravecchia, S. Teresa di Gallura

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra hanno inoltrato (7 dicembre 2010) una richiesta di informazioni a carattere ambientale e di adozione di opportuni interventi riguardo un progetto turistico-edilizio (complesso alberghiero suddiviso in varie unità immobiliari) nell’ambito del piano di lottizzazione del comparto F4.2.1 in loc. Terravecchia, sul fiordo di Lungoni, in Comune di Santa Teresa di Gallura (OT).   Sono stati interessati il Ministero per i beni e le attività culturali, l’ Assessorato regionale dell’urbanistica, la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Sassari, il Comune di S. Teresa di Gallura, il Corpo forestale e di vigilanza ambientale, il Servizio regionale tutela paesaggistica e, per opportuna informazione, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tempio Pausania. Prosegui la lettura…

Cronaca di una speculazione edilizia annunciata, Malfatano e Tuerredda. Dossier aggiornato (prima parte).

 

Capo Malfatano

Capo Malfatano


Quanto sta accadendo sulla costa di Teulada (CA), fra Capo Spartivento, Tuerredda e Malfatano, ha veramente dell’incredibile.  Ancora nel XXI secolo la Sardegna vede massacrato dal cemento e dall’antropizzazione uno dei suoi luoghi più belli in nome della speculazione, dell’insipienza, dell’arroganza.   E’ uno dei pochi grandi tratti di costa (circa 35 km.) ancora in gran parte integri del Mediterraneo.    Rocce, piccole calette (Tuerredda, Campionna, Piscinnì), ambienti dunali, stagni (Piscinnì, Tuerredda), porti naturali già utilizzati in antichità (come la Merkat fenicia nel rìas di Malfatano), tutelati con vincolo paesaggistico (decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.), in parte con vincolo archeologico (decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.), destinati ad area marina protetta (legge n. 394/1991 e s.m.i.). Prosegui la lettura…

Cronaca di una speculazione edilizia annunciata, Malfatano e Tuerredda. Dossier aggiornato (seconda parte).

Copia-di-DSC_0218

L’approvazione urbanistica e paesaggistica dei piani di lottizzazione.           L’Amministrazione comunale di Teulada in precedenza aveva approvato definitivamente (deliberazioni Consiglio comunale nn. 9-13 del 21 marzo 2001, precedenti adozioni con deliberazioni C.c. nn. 47-51 del 30 giugno 2000) i cinque piani di lottizzazione proposti dalla S.I.T.A.S. s.p.a., su 394 ettari di costa fra Malfatano, Tuerredda e Capo Spartivento. Si trattava di 189 mila metri cubi di volumetrie complessive (quattro alberghi, quattro residences, “seconde case”, servizi, ecc.) e 2.500 posti letto + un campo da golf da 18 buche (in una zona pressochè priva di acqua). Prosegui la lettura…

Cronaca di una speculazione edilizia annunciata, Malfatano e Tuerredda (terza parte, i video).

Un porticciolo abusivo nel Golfo di Cugnana?

 

Golfo di Cugnana, approdo

Golfo di Cugnana, approdo

 

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra, su segnalazione di vari residenti, hanno inoltrato (24 novembre 2010) una specifica richiesta di informazioni a carattere ambientale e adozione delle opportune integrazioni al Ministro per i beni e le attività culturali, all’ Assessore regionale dell’urbanistica, al Soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici di Sassari, al Direttore del Servizio regionale tutela paesaggistica di Olbia, al Corpo forestale e di vigilanza ambientale, al Direttore regionale del Servizio S.A.V.I., al Comandante della capitaneria di Porto di Olbia, al Sindaco di Olbia riguardo la realizzazione di almeno n. 81 corpi morti in cemento, pontili, strada di accesso, ecc. in loc. Cugnana da parte della Sardegna Navigando s.r.l.   

E’ stata interessata anche la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tempio Pausania per gli aspetti di competenza. Prosegui la lettura…

Ristrutturazione e ampliamento dell’Hotel Villa Rey (Castiadas) a giudizio.

ex Hotel Villa Rey, fronte spiaggia

ex Hotel Villa Rey, fronte spiaggia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il G.U.P. del Tribunale di Cagliari ha accolto ieri le richieste del pubblico ministero Andrea Massidda e ha rinviato a giudizio (udienza prevista il 21 marzo 2011) per i lavori di ristrutturazione e ampliamento del complesso turistico-edilizio “Villa Rey”, sul litorale di Castiadas (CA), il Soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici di Cagliari Gabriele Tola, il dirigente del Servizio comunale urbanistica Giuseppe Floris, il presidente del Consiglio di amministrazione e legale rappresentante della società committente Le Palme s.r.l. Stefano Gagliardi, il direttore dei lavori Luigi Giglio, il procuratore dell’impresa esecutrice Cepram s.r.l. Innocenzo Zaccheddu. Prosegui la lettura…

Cemento a Malfatano: interrogato dalla Procura della Repubblica il Soprintendente archeologico.

cantiere S.I.T.A.S. s.p.a., Tuerredda

cantiere S.I.T.A.S. s.p.a., Tuerredda

Proseguono le indagini della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, dopo i numerosi esposti delle associazioni ecologiste Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico, riguardo i lavori edilizi in corso a Malfatano e Tuerredda da parte della S.I.T.A.S. s.p.a. Il pubblico ministero Daniele Caria ha interrogato il Soprintendente per i beni archeologici Marco Minoja.  Si attendono sviluppi.

Sarà difficile, comunque, che da questa (e altre) speculazioni immobiliari arrivino quei 2.500 posti di lavoro a Teulada di cui parlava l’ex sindaco Tore Mocci qualche anno fa. Prosegui la lettura…

Privatizzare i profitti, socializzare le spese. Emma, dieci e lode!

 

Mantide religiosa

Mantide religiosa

 

anche su Il Manifesto Sardo (Privatizzare i profitti, socializzare le spese), n. 85, 1 novembre 2010

La Mita Resort s.r.l. del Gruppo Marcegaglia, titolare dell’ex Arsenale di La Maddalena trasformato in struttura alberghiera con annesso porto turistico grazie a cospicui fondi pubblici, sta portando avanti un’operazione dai contorni ancora poco chiari su 47 appartamenti o loft che dir si voglia da 75-80 metri quadrati l’uno (ne seguiranno altri 40) affacciati sui 503 posti barca del porto turistico.

“È possibile partecipare alla realizzazione, in fase di ultimazione, con l’acquisto dei diritti di superficie per 40 anni sia di posti barca che di appartamenti/loft: l’attuale listino prezzi in prevendita, decisamente interessante, concretizza tutti i più rigorosi ed esigenti parametri di un ottimo investimento”, così ha scritto in numerosi messaggi a potenziali clienti la East Coast Yacht Brokers per pubblicizzarli.   Alle contestazioni La Mita s.p.a. aveva smentito e aveva parlato di “equivoco … semplificazioni linguistiche”. Prosegui la lettura…

Che cos’è questa schiuma nello Stagno di Nottèri?

Stagno di Nottèri, schiuma

Stagno di Nottèri, schiuma

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra hanno inviato (31 ottobre 2010) una richiesta di informazioni a carattere ambientale e di adozione degli opportuni provvedimenti relativamente ad un possibile fenomeno di inquinamento dello Stagno di Nottèri (Villasimius) accaduto nei giorni scorsi, come segnalato da numerosi cittadini, preoccupati per la presenza di schiume, acque torbide, le cui causa sono, al momento ignote. La richiesta è stata inoltrata alle amministrazioni competenti (tra le quali il Comune di Villasimius, l’A.R.P.A.S., il Ministero dell’Ambiente) al Corpo forestale e di vigilanza ambientale. Prosegui la lettura…

Stop ai lavori nella Valle dell’Erica!

complesso edilizio Valle dell'Erica

complesso edilizio Valle dell'Erica

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra hanno inoltrato (28 ottobre 2010) al Comune di S. Teresa di Gallura e alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tempio Pausania una specifica richiesta di informazioni a carattere ambientale e di adozione degli opportuni provvedimenti riguardo la perdita di efficacia dei titoli abilitativi per l’edificazione del complesso turistico alberghiero rientrante nel piano di lottizzazione comparto F 5.5 Padulacciu “Valle dell’Erica” della Libellula s.r.l. (Gruppo Peru – Muntoni), in loc. Valle dell’Erica, in Comune di Santa Teresa di Gallura (OT). Prosegui la lettura…