Archivio

Post Taggati ‘demanio civico’

Giù le mani dal demanio civico di Capena!

bosco

bosco

 

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico ha inoltrato (5 maggio 2011) un esposto al Commissario per gli usi civici della Toscana, del Lazio e dell’Umbria, al Presidente della Regione Lazio, al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli e al Procuratore regionale della Corte dei conti per il Lazio avverso il “piano delle alienazioni di beni immobili di proprietà comunale da classificare nel patrimonio disponibile” del Comune di Capena (RM) che, inopinatamente, include fra i terreni da alienare per far cassa ampie aree in loc. Macchie appartenenti al demanio civico di Capena, fra i boschi, proprio nel sito dove ha avuto origine l’antichissimo borgo laziale. Prosegui la lettura…

Recuperare i terreni di Guroneddu al demanio civico di Portoscuso.

bovini sul mare

bovini sul mare

 

 

Le associazioni ecologiste Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico, raccogliendo varie segnalazioni da parte di cittadini portoscusesi, hanno inoltrato (15 aprile 2011) una richiesta di recupero al demanio civico di Portoscuso di circa 500 ettari in località Guroneddu-Capo Altano.     Sono state coinvolte le amministrazioni pubbliche competenti (fra le quali il Comune di Portoscuso, l’Assessorato regionale dell’agricoltura, l’Agenzia A.R.G.E.A. Sardegna), il Corpo forestale e di vigilanza ambientale, il Commissario per gli usi civici per la Sardegna e la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari e la Procura regionale della Corte dei conti per la Sardegna per gli eventuali aspetti di competenza. 

Il demanio civico di Portoscuso è stato dichiarato con determinazione Direttore del Servizio Affari legali, Controllo enti e Usi civici dell’Assessorato dell’Agricoltura e Riforma Agro-pastorale della Regione autonoma della Sardegna 23 febbraio 2005, n. 210, pubblicato sul suppl. straord. n. 2 al B.U.R.A.S. n. 38 del 19 dicembre 2005 e all’albo pretorio comunale Prosegui la lettura…

Presunta lottizzazione abusiva a Orosei. A giudizio.

rustico edilizio

rustico edilizio

Un nuovo caso di abusivismo edilizio va a giudizio. Il prossimo 13 giugno presso il Tribunale di Nuoro si terrà l’udienza preliminare relativa alla realizzazione – su 24 ettari di terreno – di un’estesa lottizzazione abusiva, secondo l’ipotesi della Procura della Repubblica di Nuoro, a Sas Petras Biancas – Su Milanesu, in Comune di Orosei (NU), già posta sotto sequestro preventivo da parte del Corpo forestale e di vigilanza ambientale (novembre 2008).    Le aree facevano parte in origine del demanio civico di Orosei, parte di 170 ettari concessi a una cooperativa locale vitivinicola. Nel 1989 vennero affrancati dai soci della cooperativa e 24 ettari furono frazionati e venduti a terzi.   Le “case rurali” poi realizzate sarebbero semplicemente ville.   Sono 45 gli indagati, fra cui gli acquirenti, il tecnico comunale Efisio Roych, il professionista autore del frazionamento.  Di attività agricola, causa dell’avvenuto affrancamento dei terreni già appartenenti al demanio civico, manco l’ombra. Prosegui la lettura…

Che cosa succede nel demanio civico di Muravera?

3 Febbraio 2011 Commenti chiusi

 Demanio civico di Muravera a rischio? 

Le associazioni ecologiste Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico, raccogliendo varie segnalazioni da parte di cittadini muraveresi, hanno inoltrato (31 gennaio 2011) una nuova richiesta di verifica relativa a costruzioni e recinzioni che sarebbero state realizzate in terreni appartenenti al demanio civico di Muravera (CA), in località Su Braccu.    L’area interessata è di oltre 283 ettari.  Sono state coinvolte le amministrazioni pubbliche competenti (fra le quali il Comune di Muravera, l’Assessorato regionale dell’agricoltura, l’Agenzia A.R.G.E.A. Sardegna), il Corpo forestale e di vigilanza ambientale, il Commissario per gli usi civici per la Sardegna e la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari per gli eventuali aspetti di competenza.  Una precedente analoga richiesta (17 gennaio 2010) non aveva portato a interventi risolutivi ma ora sono stati segnalati ulteriori elementi conoscitivi. Prosegui la lettura…

Il Parco Urbano di Rocca d’Evandro non si tocca!

 

il demanio civico del Bosco Vandra

il demanio civico del Bosco Vandra

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico ha inoltrato una richiesta di informazioni a carattere ambientale e adozione di opportuni provvedimenti relativamente alla revisione della perimetrazione del Parco Urbano di interesse Regionale del Comune di Rocca d’Evandro (CE), disposta dal Consiglio Comunale di Rocca d’Evandro con la deliberazione del 25 giugno 2010, n. 12.

Sono stati interessati il Commissario per gli usi civici della Campania e del Molise, l’Assessorato all’Urbanistica, Politica del Territorio, Tutela Beni Paesistico-Ambientali e Culturali della Regione Campania,  l’Autorità di Bacino dei fiumi Liri, Garigliano, Volturno, la Provincia di Caserta e il Comune di Rocca d’Evandro. Prosegui la lettura…