Archivio

Post Taggati ‘roma’

Save the date – Seconda Conferenza nazionale sulle rinnovabili termiche.

Web

 

Si terrà a Roma il 19-20 aprile 2011 la II Conferenza nazionale sulle rinnovabili termiche promossa dagli Amici della Terra

Presentazione della conferenza

Il riscaldamento e il raffrescamento rappresentano quasi il 50% dei consumi finali di energia e possono essere soddisfatti in parte da fonti rinnovabili come il solare termico, le biomasse solide, liquide e gassose, l’energia aerotermica, idrotermica e geotermica. Prosegui la lettura…

“Sono pastori, sono sardi: non devono manifestare!”

Video importato

YouTube Video

Circa 400 appartenenti al Movimento Pastori Sardi sono stati energicamente fermati al porto di Civitavecchia da Polizia e Carabinieri in assetto anti-sommossa per evitare che andassero a manifestare a Roma.   Confinati nel recinto portuale, è stato loro impedito l’esercizio di diritti costituzionalmente garantiti (art. 16: libertà di circolazione; art. 17: diritto di riunione; art. 21: diritto di espressione). E questo, al di là della bontà o meno delle istanze portate avanti dal M.P.S. (alcune molto opinabili, a voler essere buoni), è un dato di fatto.

Gruppo d’Intervento Giuridico

 

su Il Corriere della Sera on line, 28 dicembre 2010: LA PROTESTA. Civitavecchia, il blitz di 200 pastori sardi. Vogliono manifestare a Roma. Tafferugli con le forze dell’ordine: sequestrati. Prosegui la lettura…

Violenza gratuita della Polizia di Stato. E non solo.

Video importato

YouTube Video

Roma, 14 dicembre 2010.   Non vorremmo mai vedere immagini come queste.  Senza alcun altro commento.

Gruppo d’Intervento Giuridico

P.S.  e qui un altro episodio di violenza da parte di qualche “ignoto”.

Video importato

YouTube Video

Terremotati e picchiati.

Video importato

YouTube Video

Migliaia di aquilani, colpiti duramente dal terremoto, dagli sciacalli del sistema ricostruzione, dagli sprechi e dalle vergognose strumentalizzazioni politiche, ora sono stati anche pestati durante una pacifica manifestazione di protesta nelle strade di Roma.  A loro tutta la nostra solidarietà.

Gruppo d’Intervento Giuridico

 da Il Corriere della Sera, 8 luglio 2010

in corteo A ROMA. Protesta dei terremotati de L’Aquila: scontri , botte e due feriti lievi.  Assediato Palazzo Grazioli: «A voi le pensioni d’oro e a noi le macerie». Spintoni anche al sindaco Cialente. Prosegui la lettura…

Cagliaritani, pedonalizzatevi e preparatevi ad infognarvi nel traffico!

Se questa è una riserva naturale…

25 Novembre 2009 Commenti chiusi

Cagliaritani, tutti incolonnati in via Roma!

Morte per una “canna”.

Una nuotata controcorrente.

12 Ottobre 2009 Commenti chiusi

Il T.A.R. Lazio annulla il piano regolatore generale di Roma.

23 Marzo 2009 Commenti chiusi

Nell’inceneritore può finirci dentro di tutto…

Gli abusi edilizi degli altri, Riano, nei pressi di Roma.

Cantiere-disastro prossimo venturo in Via Roma!

Categorie:Primo piano Tag: , ,

L’inquinamento degli altri, l’inceneritore di Malagrotta (Roma) e la diossina “abbattuta” in Puglia.

Pincio, un parcheggio devastante.

Categorie:Primo piano Tag: , ,

La speculazione degli altri: il nuovo P.R.G. di Roma.

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

I lavori del parcheggio interrato in Via Roma andranno sottoposti a “verifica preventiva”.

Cagliaritani, non avrete disagi dai lavori del parcheggio interrato in Via Roma !

Progetto di parcheggio interrato fra il porto e la Via Roma, una lettera.

Parcheggio interrato sotto il porto e Via Roma, forse serve la procedura di verifica preventiva…

W Roma capitale d’Italia !


Riceviamo dai Radicali di Sinistra e pubblichiamo volentieri. Un po’ di sano laicismo non farebbe male a questa Nazione…..

Perché il 20 settembre ritorni ad essere la Festa dell?Unità d?Italia

Il 20 settembre 1870 un corpo di bersaglieri guidati dal generale Cadorna entrava a Roma attraverso una breccia aperta nelle mura aureliane all’altezza di Porta Pia.
Era l?atto conclusivo della riunificazione italiana e della fine del potere temporale del Papa. L?Italia, di nuovo unita e rinata come nazione, assumeva, alla pari degli altri grandi paesi europei, un volto laico e un organigramma istituzionale liberale: gli italiani di religione ebraica furono liberati dai ghetti e dalle odiose discriminazioni, fu istituito il diritto all?istruzione, poste le basi per una moderna costruzione del Paese e poste le basi, seppur imperfette e parziali, di una democrazia rappresentativa.
Con il Venti Settembre nasce l?Italia moderna e questa data, fino al 1929, segnò annualmente la Festa dell?Unità d?Italia, la Festa degli Italiani.
La “Conciliazione” mussoliniana coincise con l?abolizione del Venti Settembre, la liquidazione delle istituzioni democratiche e la fine dello Stato laico. L?Italia tornava ad essere un paese paracattolico: furono reinseriti gli odiosi (e ancora esistenti) privilegi economici e fiscali alla Chiesa, l?ora di religione a scuola.
Nonostante la caduta del fascismo e l?avvento della Repubblica, nonostante la revisione del Concordato del 1984 e sebbene la religione cattolica non sia più religione di Stato, la ricorrenza del Venti Settembre non viene più festeggiata e i privilegi ecclesiali sempre più numerosi.
Già dagli anni ?50, il fondatore del moderno Partito Radicale riprese con forza la necessità di reintegrare la festività del Venti Settembre. Oggi, i Radicali di Sinistra, consapevoli del fatto che è sempre più stridente il contrasto tra le ragioni di civiltà (come i PACS, l?autodeterminazione delle donne, la libertà di ricerca e di cura, la difesa della scuola laica e statale) e il ritorno di un oscurantismo ottuso che erige la Fede a nuovo strumento di oppressione delle libertà individuali, crediamo nella necessità di una nuova breccia di Porta Pia che, anche attraverso il ripristino del Venti Settembre, come Festa nazionale dell?Unità d?Italia, riapra un percorso di laicizzazione e di un nuovo Risorgimento civile e di diritti per tutti gli italiani.

Noi sottoscritti cittadini,

Ai sensi dell’Articolo 50 della Costituzione che contempla il diritto dei cittadini di inviare petizioni alle Camere per chiedere provvedimenti legislativi o esporre comuni necessità

CHIEDIAMO

Ai Senatori della Repubblica
Ai Deputati

- di voler promuovere le iniziative legislative necessarie affinché la ricorrenza del Venti Settembre torni ad essere celebrata come Festa dell’Unità d’Italia, così come avveniva dal 1871 fino al 1929, quando, in pieno regime fascista, questa venne abolita;

- il riconoscimento del diritto di tornare a celebrare la data che ci ha resi parte di una unica nazione, nella consapevolezza che sono la salvaguardia della memoria e il rispetto delle radici storiche che rendono una comunità civile e più forte nella costruzione del proprio futuro.

Affidandoci al rispetto e alla sensibilità dei Senatori e dei Deputati verso l’identità storica e civile del Paese che essi rappresentano nei due rami del Parlamento, ci rimettiamo fiduciosi ad un esito positivo di tale Petizione dei Cittadini, attendendo una iniziativa parlamentare che possa tornare a dare valore sociale e civile a una ricorrenza centrale, senza la quale l’Italia stessa non esisterebbe.

La petizione può essere sottoscritta su http://www.radicalidisinistra.it/articolo.php?codice=285%20

(foto S.D., archivio GrIG)

Categorie:Senza categoria Tag: , ,